NON SIATE COSI’ PRESUNTUOSI CON I VOSTRI FIGLI…

NON CERCATE A TUTTI I COSTI DI INSEGNARGLI QUALCOSA… ANZI…

…cercate di apprendere voi qualcosa da loro!

Naturalmente le basi ci vogliono ma, se non siete perfetti, e nessuno lo è, gli insegnerete qualcosa di sbagliato. Guardate ad esempio quanti papà hanno creato delle belle aziende, attività, società importanti e, naturalmente, hanno inserito nella catena “produttiva” i figli. Questi, con poca esperienza, hanno iniziato a lavorare; addirittura alcuni hanno creato altre società strettamente collegate ma, in questo modo, non hanno messo in conto i rischi. I genitori hanno peccato di presunzione, non credete?

Mettiamo il caso che qualcosa vada storto, un imprevisto qualsiasi che è ormai all’ordine del giorno. Il castello di carta, tolta la carta alla base, crollerà inevitabilmente.

Lasciate liberi i ragazzi e date forza al loro ingegno, fateli correre, fare esperienze ma soprattutto rendeteli autonomi, altrimenti non saranno mai liberi.

E la libertà non ha prezzo!    #laruotagira #remember

ippo bici biring002

Dedicate del tempo ai vostri figli. 

Vale molto di più di una #playstation o di un paio di #nike nuove. Il tempo passa e non torna indietro… intanto loro crescono.

IL TEMPO VALE MOLTO DI PIU’ DEL DENARO! Qui si parla di #bullismo… che non è solo un problema tra i bambini ma anche tra i “grandi”…

LE DIFFICOLTA’ RAFFORZANO E DANNO CARICA…

QUANDO SIETE AL LIMITE E PENSATE DI NON FARCELA RICORDATEVI CHE SOLO CON LE DIFFICOLTA’ SI HANNO SODDISFAZIONI, ALTRIMENTI CHE GUSTO CI SAREBBE. PIU’ DIFFICOLTA’ INCONTRERETE NELLA VITA E PIU’ SARETE FORTUNATI ! Sembra una teoria molto particolare vero? Allora leggete di seguito un’antica storia cabalista capirete immediatamente a cosa mi riferisco…

L’Inventapuzzle

C’era una volta un vecchio e gentile Inventapuzzle dotato di poteri magici. La sua gioia più grande nasceva dal creare bellissimi puzzle per i bambini che vivevano nel suo quartiere. Ma i suoi non erano puzzle normali. Avevano poteri magici: quando l’ultima tessera veniva inserita, le immagini irradiavano una luce intensa che colmava di gioia i bambini. Loro non dovevano fare altro che guardarle. Nulla di più. Era ancor meglio che mangiare diecimila biscotti o diecimila gelati.
Un bel giorno l’Inventapuzzle superò se stesso. Dipinse il suo quadro più bello servendosi di colori screziati di polvere di stelle e pennelli speciali con i manici d’oro. Era così entusiasta della sua creazione che decise di non spezzettarla nelle piccole tessere del puzzle: voleva che i bambini sperimentassero subito tutta la magia.
Quando finì di impacchettare il quadro entrò nel suo negozio un bambino, ansioso di vedere l’ultima creazione dell’Inventapuzzle. Entusiasta, l’uomo gli porse il quadro impacchettato. L’espressione luminosa del bambino sembrò svanire all’istante. Il suo viso si fece un po’ triste. Ovviamente qualcosa lo aveva deluso. L’Inventapuzzle gli chiese: « Che cosa c’è che non va? » Il bambino spiegò che il vero divertimento stava proprio nel ricostruire il puzzle. L’uomo capì subito e, con lo stesso amore e la stessa cura che aveva messo nel creare l’immagine, tagliò e spezzettò il quadro. Poi sparpagliò delicatamente le varie tessere nella scatola e infine diede ai bambini ciò che veramente desideravano più di ogni altra cosa: la gioia e la soddisfazione di assemblare da soli i puzzle magici.

Tree_of_Life,_Medieval

PAOLA PERGO… lacrime di coccodrillo?

Paola-Perego-Piange-A-Parliamone-Sabato-3

Sferro con umile orgoglio questo attacco all’ex conduttrice di Forum che ha in prima persona messo fine alla mia carriera tv. Indipendentemente dalle mie abilità…

Veder la signora Presta, ovvero Paola Perego, piangere in tv alle Iene … mi fa ridere perché: inprimis, son certo che siano lacrime di coccodrillo; secondo, perché la signora, ai tempi in cui mi faceva fare il suo valletto a Forum, mi scagliò contro talmente tanta rabbia e cattiveria (con sue supposizioni e calunnie gravissime) da stoppare e chiudere definitivamente (nel 2002) la mia carriera tv, iniziata onestamente e ribadisco onestamente, nel 1986.

Inutile raccontare cosa ha fatto e detto… State certi che non si è risparmiata. Ci sono naturalmente testimoni in persona che hanno assistito a tutto. Si può raccontare che si è lavorato male insieme, che il sottoscritto sia meno abile di quanto potesse sembrare o che non fossi sposato con un potente agente tv ma… la cosa che mi piace condividere è che,  dopo “scontri” e non incontri, con persone cattive, disoneste e maligne… il riscatto prima o poi vi farà davvero volare. Non mollate mai!

Non abbiate paura, siate voi stessi… prima o poi … #laruotagira #remember

LE MULTINAZIONALI STANNO ROVINANDO IL MONDO RUBANDO?

DI CERTO NON PAGANDO LE DOVUTE TASSE…

Sicuramente Uber, Amazon, Mc Donalds, Apple, Google… ecc. Sono arrivate in Italia e hanno seminato il virus del fallimento del made in Italy, della ristorazione migliore del mondo, del commercio di qualità e della comunicazione. Globalizzazione la chiamavano, ma adesso io preferisco dire cannibalizzazione  … Armi di difesa? Protezionismo e dazi per il problema commerciale, tasse adeguate con soppressione dei paradisi fiscali alle aziende nascoste… come anche la nuova Fiat ovvero Fca…

E per i cittadini italiani? Una tassa unica ad aliquota fissa come dicono M5S, Berlusconi e Salvini. Ahahahah son tutti d’accordo meno i “comunisti”. Il mondo si sta proprio ribaltando è per questo che io invito sempre e in continuazione ad andare e pensare in controsenso… sarete avanti!

Infatti guardate qua il video…